Info e immagini per The Elder Scrolls Online

Come forse alcuni di voi già sapranno, ieri è stato finalmente annunciato il tanto atteso MMO di Elder Scrolls. In giro per la rete molti videogiocatori sono letteralmente impazziti – compreso il sottoscritto, of course – e oggi, per nostra fortuna, sono già arrivati i primi dettagli sul prodotto.

Ma cosa ci attendeesattamente ?

A quanto pare il progetto è iniziato già da diversi anni, si parla addirittura del 2007, e le persone coinvolte sarebbero circa 250. Un progetto imponente, dunque, che Zenimax starebbe curando nei minimi dettagli.

La storia, come anticipatovi ieri, sarà incentrata sull’ascesa del Principe Molag Bal, alleatosi con la famiglia Tharn e Mannimarco, per estendere il suo controllo su tutta Tamriel… ma non mancheranno anche altri personaggi come Vaermina, Principe degli Incubi.

Il titolo proporrà in tutto tre fazioni, che vi riporto senza variazioni: “Aldemeri Dominion” che comprende Altmer, Bosmer e Khajit; “Ebonheart Pact” che comprende Nord, Dunmer e Argoninans; ed infine “Daggerfall Covenant“, che comprende Breton, Redguard e Orchi. In aggiunta a questi tre schieramenti, vi saranno inoltre le tradizionalissime gilde di Ladri e Maghi, così come quella della Fratellanza Oscura.

In quanto a vastità territoriale l’MMO dovrebbe proporre un mondo di gioco sensibilmente più vasto di quello di Skyrim, che dovrebbe proporre anche location inedite come ad esempio le terre di Elsweyr, patria dei Khajit.

In quanto alle missioni Zenimax ha promesso una gestione delle quest molto libera e dinamica, e ciò vuol dire che molte di esse ci saranno date in giro per il mondo e non necessariamente in zone prestabilite in cui tornare di tanto in tanto.

Sul fronte del PVP, tutto ciò che sappiamo è che si svolgerà in quel di Cyrodil, proiettandoci nel vivo di battaglie su larga scala incentrate sulla conquista e la difesa di castelli, fattorie e miniere… il tutto con armi d’assedio! Inoltre, come da tradizione, saranno presenti innumerevoli raid e dungeon in cui avventurarsi soli, o in compagnia dei propri amici.

Due parole infine sulla veste grafica. A quanto si dice sembra che il gioco sarà realizzato attraverso l’Hero Engine, lo stesso di Star Wars : The Old Republic, e per quanto riguarda lo stile grafico le immagini lasciano intendere che non sarà troppo dissimile da titoli come RIFT.

Le premesse per un’esperienza di livello non sembrano dunque mancare, ed a giudicare dalle immagini che potete vedere poco più in basso, questo The Elder Scrolls Online potrebbe riservarci diverse soddisfazioni.

 

Leave a Reply

*