Sleeping Dogs revista

  • Categorie: PlayStation 3 | Xbox 360 | Action | PC | Free Roaming
  • Produttore: Square Enix
  • Sviluppatore: United Front Games
  • Uscita: 31 Agosto 2012
  • Multiplayer: Assente
  • Sito Web: http://www.sleepingdogs.net

Un incrocio fra GTA e Naruto Shippuden è forse il modo migliore di descrivere l’ultima fatica di Square Enix e United Front Games. Sleeping Dogs è infatti un prodotto che ha molto in comune con i titoli citati poc’anzi, ma se pensate che si tratti di una loro brutta copia, beh… state per essere sonoramente smentiti.

sleepeing

Sleeping Dogs racconta la storia di Wei Shen, agente sotto copertura dal passato tutt’altro che esemplare, ritrovatosi a tornare in quel di Hong Kong dopo diversi anni trascorsi negli USA, per infiltrarsi in una pericolosa organizzazione criminale e sventarne così i loschi traffici.

Il primo impatto con la realtà di gioco è stato indubbiamente positivo. La trasposizione digitale di Hong Kong è molto curata sia sotto il profilo tecnico che sotto quello strutturale, risultando in un’atmosfera molto coinvolgente e suggestiva e la struttura narrativa, sorprendentemente curata nei minimi dettagli soprattutto per ciò che concerne i carismatici personaggi primari, si dimostra determinante per accrescere il coinvolgimento nella realtà proposta.

Gameplay Sleeping Dogs

L’avventura, come prevedibile all’insegna della violenza, appare infatti come un vero e proprio spaccato della mafia orientale contemporanea ed è proprio questa caratteristica a rendere il prodotto particolarmente interessante.

Nulla è lasciato al caso, ed il duplice ruolo di Wei, costretto ad alternarsi poliziotto e criminale in base alle necessità del momento, garantisce interessanti variabili sia narrative che di gameplay lungo tutto l’arco dell’esperienza.

Come prevedibile il titolo propone un grandissimo numero di missioni, suddivise opportunamente tra primarie e secondarie, ognuna delle quali richiede il completamento di specifiche attività e garantisce particolari ricompense, in linea con l’impegno necessario per portarle a termine. Nonostante un’evidente predilezione degli sviluppatori per le scazzottate in stile “Dalla Cina con Furore”, in cui Wei dovrà fare i conti, da solo, contro numerosi gruppi di nemici, il titolo propone anche molti, ottimi inseguimenti.

Per quanto riguarda quelli a piedi, non posso che avere parole di elogio essendo tutti davvero frenetici e carichi di adrenalina oltre che molto fluidi nel loro svolgimento, ma nel caso di quelli a bordo dei veicoli la situazione non è purtroppo altrettanto rosea. Nonostante la gradita possibilità di speronare le auto avversarie attraverso la pressione di un singolo tasto, il modello di guida, davvero troppo arcade e macchinoso, limita parecchio il coinvolgimento ed il divertimento di questo genere di attività.

Al di là di tutto è comunque impossibile non apprezzare il taglio molto cinematografico che gli sviluppatori sono stato in grado di donare tanto alle fasi di gioco quanto ai filmati che scandiscono l’evoluzione dell’avventura. L’impressione che si ha giocando è quella di essere immersi in un blockbuster di stampo mafioso, e questo soprattutto grazie a missioni principali molto emozionanti oltre che discretamente varie tra loro.

Previous Entries Silent Hill : Downpour Next Entries Sleeping Dogs - 2

Leave a Reply

*